Il Cinema sotto le stelle

Finalmente si riparte!

Il Cinema

La voglia di stare insieme, di fare qualche attività, di tornare alla normalità è grande dopo questo lungo e difficile periodo di chiusura prima e di distanziamento ora. Ecco che insieme agli amici del CSI (Centro di Salute Internazionale) che hanno sede di fianco a noi abbiamo pensato ad un ciclo di proiezioni all’aperto. Sfruttando il bellissimo spazio condominiale che si apre proprio di fronte alle nostre rispettive sedi abbiamo cominciato a pensare a come allestire un vero e proprio “Cinema sotto le stelle”.

Il Pubblico
L’Attore protagonista

 

 

La prima serata si è svolta lunedì 13 luglio ed è stato proiettato un vecchio film in bianco e nero con Aldo Fabrizi del 1958: il film dal titolo “Hanno rubato un tram” ambientato a Bologna e molte sono le occasioni per riconoscere luoghi della città e sorridere perle parodie che si sviluppano fra un romano trapiantato al nord e questi bolognesi con le loro tradizioni ed il loro dialetto a lui incomprensibile. Il film è piaciuto molto, quasi nessuno lo conosceva e la partecipazione è stata alta, seppur nel rispetto delle distanze e con l’onere di compilare un’autocertificazione ai fini della sicurezza sanitaria!

 

La Locandina del prossimo film

 

 

Il prossimo appuntamento è per giovedì 30 luglio quando sarà proiettato il film “La linea gialla” che ricorda, seppur in modo leggero e di fantasia, il tema della strage alla stazione di Bologna del 2 Agosto 1980. seguire per chi avrà la voglia e la pazienza di rimanere ancora un poco in compagnia, la visione del Corto “Conta fino a sei” realizzato in occasione di un corso di cinematografia in collaborazione con i ragazzi del Corso DOC del Liceo Laura Bassi, con l’ANPI e la nostra stessa Associazione.In questo breve video si raccontano tre storie di persone che si sono trovate in situazioni particolari a prendere rapidamente una decisione importante che in qualche modo gli ha cambiato la vita. Le storie riguardano un giovane vice direttore di banca che in occasione di una rapina si offre come ostaggio, un giovane medico che si trova a partecipare ai soccorsi alla stazione il 2 Agosto 1980 e un immigrato maliano che si fa carico di un gruppo di altri giovani migranti per affrontare il mare e alla fine arrivare proprio a Bologna.

Nella seconda metà di Agosto programmeremo una terza proiezione questa volta rivolta ai più giovani, con un film di animazione.

 

Rispondi